Sigle internazionali

martedì 15 gennaio 2013


















ll 15 gennaio il popolo romeno festeggia 163 anni dalla nascita del grande poeta nazionale Mihai Eminescu (pseudonimo di Mihail Eminovici).
Poeta e prosatore, Mihai Eminescu (1850 - 1889) è un autore romantico, come l'italiano Leopardi. Eminescu, personalità esemplare della cultura romena è stato soprannominato da George Calinescu - uno dei più importanti critici romeni - "il poeta nazionale" e "il poeta ineguagliabile".
Piccoli e grandi, giovani e anziani, tutti conoscono almeno una delle sue poesie, studiate anche a scuola. Per capire la grandezza di questo poeta, basta pensare alle numerose statue presenti in quasi tutte le città della Romania e al suo volto impresso su una delle banconote romene.
Vi propongo qui sotto un passaggio di una delle sue più famose poesie, LUCIFERO, tradotta in italiano da Sauro Albisoli:

"Ci fu come nelle leggende,
ci fu una volta sola,
di celebri re discendente
una splendida figliola.


Unica in mezzo ai suoi parenti,
bella come nessuna,
come la Vergine fra i santi,
fra le stelle la luna.


Dall’ombra dei vasti soffitti
s’allontana, si sporge
a una bifora: nei suoi tragitti
Lucifero la scorge.


Guarda di lassù come invade
il mar della sua luce
e lungo le liquide strade
nere chiglie conduce.


Gli occhi al cielo ogni giorno protesi,
alla voglia soggiace;
e anche lui che la fissa da mesi,
la ragazza gli piace.


Quando sopra i suoi gomiti china
come in sogno le tempie,
nel cuore la voglia s’insinua
e l’anima riempie.


Egli sembra di luce piu bella
ogni notte avvampare
quando dentro il suo tetro castello
lei nell’ombra gli appare."


Leggi qui la poesia.

Buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento